Gonfiore del braccio


Braccia | Medicina Generale | Gonfiore del braccio (Disease)


Il risultato di un eccesso liquido interstiziale tra le braccia, questo tipo di edema può essere unilaterale o bilaterale e può sviluppare gradualmente o spontaneamente. L’edema del braccio può essere aggravata da immobilizzazione dellarto e lesercizio fisico. L’edema del braccio è uno squilibrio del fluido, situato tra lo spazio vascolare e interstiziale.

Anche se il gonfiore di solito non causa prurito, può causare bruciore o formicolio. Se ledema si estende alla laringe, ci saranno segni di stress respiratorio.

Più tardi, il paziente può sviluppare segni e sintomi generali come nausea, vomito, debolezza, crampi, febbre, brividi, ipotensione, mal di testa e, nei casi più gravi, dispnea, convulsioni e paralisi. L’edema del braccio bilaterale di solito progredisce lentamente ed è accompagnato da edema del viso e del collo. Le vene dilatate segnano le zone edematose. Il paziente si lamenta anche di mal di testa, vertigini e visione offuscata.

Cause e fattori di rischio

Di solito si verifica dopo un trauma, malattie venose, tossine o farmaci specifici. Entro due giorni dalla combustione si può verificare l’edema del braccio , il dolore e danni ai tessuti. Langioedema è una reazione caratterizzata dalla frequente comparsa spontanea di un gonfiore indolore delle mani, dei piedi, le palpebre, labbra, viso, collo, genitali o visceri.

Velenosi morsi di serpente, animali o insetti acquatici inizialmente possono causare l’edema intorno al morso o puntura che si diffonde rapidamente a tutto il braccio. Il dolore, l’arrossamento e prurito sono comuni a questo livello. La parestesia si verifica di tanto in tanto.

Situato nel braccio l’edema può derivare da infiltrazioni di fluidi per via endovenosa nel tessuto interstiziale. Una mastectomia radicale che sconvolge il drenaggio linfatico può causare l’edema di tutto il braccio.

Inoltre, la radioterapia per il tumore al seno può produrre edema del braccio subito dopo il trattamento o mesi dopo. Poco dopo la lesione, l’edema grave può influenzare tutto il braccio. Questo può essere accompagnato da superficiali ecchimosi o sanguinamento, dolore o intorpidimento e paralisi. La tromboflebite può causare gonfiore, dolore e calore nel braccio. La tromboflebite venosa profonda può anche produrre cianosi, febbre, brividi e malessere. La tromboflebite superficiale può causare dolorabilità, arrossamento e indurimento lungo la vena.

Diagnosi e trattamento

I farmaci diuretici sono i farmaci più comunemente utilizzati per il trattamento di gonfiore. Questi fanno rilasciare al rene più sodio e acqua nelle urine. I diuretici sono usati per trattare la pressione alta, malattie renali, malattie del fegato e insufficienza cardiaca congestizia.

...