Infezione della ferita (infezione)


Generale o Altro | Medicina Generale | Infezione della ferita (infezione) (Disease)


Dopo un incidente si può avere una ferita che è unapertura nella pelle , la ferita può infettarsi. L’infezione può variare da lieve a grave, a seconda della causa.

I sintomi di una infezione della ferita sono: gonfiore, decolorazione e danni dei tessuti circostanti, la pelle calda, infiammata intorno alla ferita, ad alta temperatura, abbassamento della pressione arteriosa, tachicardia. Una infezione necrotizzante sottocutanea è causata da batteri che infettano il tessuto danneggiato. I principali sintomi sono gonfiore, decolorazione e la morte dei tessuti circostanti. La pelle intorno alla ferita diventa calda, gonfia, sensibile e rossa. Se linfezione peggiora, la necrosi va in dissolvenza . A volte, linfezione necrotizzante sottocutanea si riferisce alle infezioni da batteri mangia-carne.

La pelle intorno alla ferita diventa pallida per il fluido che si raccoglie sotto di essa. Più tardi, produce un liquido acquoso, maleodorante, colore bruno-rossastro. Il colore del tessuto cambia dal colore chiaro allo scuro, e molto scolorito, come linfezione si aggrava. Se non trattata, porta a delirio, coma e morte.

Cause e fattori di rischio

Le cause che possono infettare la ferita sono: malattie (condizioni di diabete, il cancro, o di fegato, reni o ai polmoni guarigione lenta), corpi estranei, scarso afflusso di sangue alla ferita, traumi ripetuti (lesioni ad una guarigione delle ferite può aumentare il rischio di infezione, e ritardare la guarigione), sistema immunitario debole.

Diagnosi e trattamento

Verrà dato un antibiotico appropriato per rilevare linfezione, il medico preleva un campione dalla ferita per la cultura per identificare i batteri presenti nel tessuto.

Le ferite cutanee devono essere accuratamente pulite appena possibile per ridurre il rischio di infezione e cicatrici, facilitando la guarigione. La ferita deve essere aperta con attenzione in modo che tutti i tessuti infetti possono essere rimossi. Un intervento unico non è in genere sufficiente per rimuovere tutti i tessuti morti. Un secondo intervento chirurgico è spesso necessario. Se linfezione colpisce un braccio o una gamba, può essere necessaria lamputazione. La cancrena è definita come la morte dei tessuti infetti. Linfezione produce un dolore improvviso, gonfiore intorno alla ferita, moderato aumento della temperatura, bassa pressione sanguigna e tachicardia.

Il trattamento consiste nella gangrena gassosa per via endovenosa penicillina. Rimozione chirurgica di tessuto infetto è essenziale e spesso richiede la rimozione e dei tessuti circostanti. Un ascesso della pelle causata da uninfezione batterica produce una raccolta di pus dolorosa sulla pelle. A volte i linfonodi diventano gonfi e si può verificare la febbre.

...