Burns


Pelle | Dermatologia | Burns (Disease)




Ci sono tre classificazioni di ustioni quelle di primo grado, di secondo grado e ustione di terzo grado. I casi meno gravi sono quelli in cui si è bruciato solo lo strato esterno della pelle, ma non fino in fondo. La pelle è di solito rossa, spesso cè un gonfiore e il dolore è a volte presente.

Quando il risulta bruciato sia il primo strato sia e il secondo strato di pelle (derma) la lesione è definita di secondo grado . Si possono sviluppare vesciche, la pelle si presenta arrossata, apparenza chiazzata possono essere dolore intenso e gonfiore.

Le ustioni più gravi sono ustioni di terzo grado e coinvolgono tutti gli strati della pelle e causano danni permanenti ai tessuti. Il grasso, muscoli e persino l’osso possono essere colpiti. Le aree possono essere carbonizzata nero o apparire secche. Difficoltà inspirare ed espirare, avvelenamento da monossido di carbonio, o di altri effetti tossici si possono verificare se linalazione da fumo è accompagnata da masterizzazione. Complicazioni come shock, infezioni, sindrome da disfunzione dorgano multipla, squilibrio elettrolitico e di stress respiratorio.

Cause e fattori di rischio

Una combustione è un tipo di lesioni causata dal calore, elettricità, prodotti chimici, luce, radiazione o attrito.

Diagnosi e trattamento

Le ustioni minori di solito guariscono senza ulteriori trattamenti. Se è necessario vengono somministrati i farmaci analgesici e antibiotici se però non vi è alcun segno di infezione. Ustioni di terzo grado richiedono sempre un innesto cutaneo. Le ustioni estese possono richiedere ripetuti interventi di chirurgia plastica.

...