Malattia di chagas (tripanosomiasi)


Addome | Medicina Generale | Malattia di chagas (tripanosomiasi) (Disease)


Malattia di Chagas è una malattia infiammatoria, infettiva causata da un parassita trovato nelle feci delll’insetto triatomine, il protozoo flagellato Trypanosoma cruzi, comune in Sud America, America Centrale e Messico. Chiamato anche tripanosomiasi americana, la malattia di Chagas può infettare chiunque, ma viene diagnosticata più spesso nei bambini.

Quando ai sintomi, infine, si sviluppano in fase cronica, possono includere: costipazione, problemi digestivi, dolore addominale e difficoltà di deglutizione, cardiomiopatia, e battito cardiaco irregolare. Segni e sintomi della fase cronica della malattia di Chagas possono verificarsi 10 a 20 anni dopo linfezione iniziale, altrimenti non verificano più.

Cause e fattori di rischio

Il rischio di infestazione dipende da azioni come: mangiare cibo crudo contaminato da feci , essere nati da una donna infetta , avere una trasfusione di sangue contenenti sangue infetto; ottenere un trapianto di organi vitali ; lavora in un laboratorio dove cè una esposizione accidentale al parassita; Passare del tempo in una foresta con animali selvatici infetti, come i procioni e opossum, stare con un animale infetto.

La malattia di Chagas ha due fasi: acuta e cronica. La fase acuta può non avere sintomi o sintomi molto lievi, tra cui: febbre, malessere generale (malessere), gonfiore di un occhio, e zona rossa al sito di puntura dinsetto. Dopo la fase acuta, la malattia va in remissione.

Diagnosi e trattamento

La presenza di T. cruzi è diagnostico della malattia di Chagas. Esso può essere rilevato mediante l’esame microscopico del sangue fresco anticoagulato.

Ci sono due approcci per trattare la malattia di Chagas, trattamento antiparassitario, per uccidere il parassita, e un trattamento sintomatico, per gestire i sintomi e segni di infezione.

...