Cirrosi (cicatrizzazione fegato e insufficienza)


Addome | Gastroenterologia | Cirrosi (cicatrizzazione fegato e insufficienza) (Disease)




La cirrosi è una conseguenza della malattia epatica cronica caratterizzata dalla sostituzione del tessuto epatico da fibrosi, in tessuto cicatriziale e noduli di rigenerazione. Ogni volta che il fegato è danneggiato, tenta di auto guarirsi. Nel processo, si forma tessuto cicatriziale nel fegato. Come il tessuto cicatriziale si accumula, diventa sempre più difficile per il fegato funzionare in modo adeguato.

La cirrosi spesso non ha segni o sintomi fino a quando il danno epatico è ampio. Quando segni e sintomi si verificano, possono includere: stanchezza, sanguinamento facilmente, lividi, colore giallo della pelle, mucose, o degli occhi (ittero), accumulo di liquido nelladdome, perdita di appetito, nausea , gonfiore alle gambe, perdita di peso, impotenza, perdita di interesse per il sesso e lo sviluppo del seno chiamato ginecomastia negli uomini.

Cause e fattori di rischio

Le cause più comuni di questa malattia cronica comprendono: infezione da epatite C e lungo termine, labuso di alcool. Altre cause di cirrosi sono: linfiammazione autoimmune del fegato, disturbi del sistema di drenaggio del fegato, come la cirrosi biliare primitiva e la colangite sclerosante primitiva, a lungo termine linfezione da epatite B, farmaci, disturbi del metabolismo di ferro e rame, come emocromatosi e morbo di Wilson, steatosi epatica non alcolica (NAFLD) e steatoepatite non alcolica (NASH), galattosemia, la fibrosi cistica e la glicogenosi.

Le complicanze della cirrosi che si possono verificare sono: infezioni più frequenti, malnutrizione, aumento della pressione nei vasi sanguigni del fegato conosciuta come ipertensione portale, insufficienza renale, cancro al fegato, coagulopatia, confusione mentale, alterazione del livello di coscienza, o coma.

Diagnosi e trattamento

Per la diagnosi si effettua una biopsia epatica. Nella cirrosi precoce di solito il fegato è troppo danneggiato può essere necessario un intervento chirurgico di trapianto.

...