Coccidioidomicosi (febbre della valle)


Generale o Altro | Medicina Generale | Coccidioidomicosi (febbre della valle) (Disease)


Coccidioidomicosi conosciuta anche come febbre della valle è una condizione causata da una infezione dovuta al fungo organismi Coccidioides.

I sintomi più comuni includono: gonfiore delle caviglie, piedi, gambe, dolore toracico, che può variare da lieve a grave, tosse, eventualmente producendo catarro striato di sangue (espettorato), febbre e sudorazione notturna, mal di testa, rigidità articolare o dolori muscolari; perdita di appetito, dolore, grumi rossi su parte inferiore delle gambe noto come eritema nodoso, rigidità del collo, sensibilità alla luce, e perdita di peso. Coccidioidomicosi diffusa può causare: raccolte di pus negli ascessi polmonari e la cicatrizzazione del polmone. Raramente, linfezione si diffonde dai polmoni attraverso il flusso sanguigno per coinvolgere la pelle, le ossa, le articolazioni, i linfonodi, e il sistema nervoso centrale o di altri organi. Questo si chiama coccidioidomicosi disseminata.

Cause e fattori di rischio

I funghi che causano la febbre valle sono Coccidioides immitis o Coccidioides posadasii e sono comuni nelle zone con inverni miti ed estati aride come il deserto.

Aumentano i fattori di rischio : lambiente, la razza, letà, la gravidanza, il diabete e lindebolimento del sistema immunitario. La malattia è generalmente mite, con sintomi simil-influenzali ed eruzioni cutanee.

Diagnosi e trattamento

Linfezione fungina può essere riconosciuta dal rilevamento microscopico di cellule diagnostiche nei liquidi corporei, essudati, espettorato e la biopsia dei tessuti.

La malattia quasi sempre va via senza trattamento. Se i sintomi non migliorano o peggiorano o se vi è un aumentato delle complicanze il farmaco antifungino può essere prescritto.

...