Malattia di crohn (infiammazione intestinale)


Addome | Gastroenterologia | Malattia di crohn (infiammazione intestinale) (Disease)


Malattia di Crohn è una forma di malattia infiammatoria intestinale e una infiammazione cronica anche del tratto gastrointestinale. La gravità dei sintomi può variare di volta in volta e da persona a persona.

La malattia infiammatoria Bowe (IBD) non è classificata come una malattia progressiva, piuttosto può variare da lieve a grave per poi ritornare di nuovo a lieve . Alcune persone possono attraversare periodi di sollievo dai sintomi.

La IBD interferisce con le funzioni normali del corpo e alcuni dei segni e sintomi possono includere: dolore addominale, perdita di peso, diarrea (a volte con sangue e muco), stanchezza, stipsi, malnutrizione, nausea, crescita ritardata o alterato nei bambini, vomito

Cause e fattori di rischio

Nella malattia di Crohn, il sistema immunitario inizia ad attaccare i tessuti sani in risposta al cibo o infezione nel tratto digestivo. La malattia può colpire qualsiasi parte del tratto gastrointestinale, ma più comunemente colpisce la parte inferiore del piccolo intestino (ileo). Altre aree colpite sono la bocca, esofago, stomaco, intestino tenue, intestino crasso, e del retto.

Diagnosi e trattamento

Gli aminosalicilati (5-ASA) aiutano a tenere sotto controllo linfiammazione , e può essere somministrato per via orale o rettale. I corticosteroidi (prednisone e metilprednisolone) sono usati per trattare la malattia quando è da moderata a grave. Essi possono essere assunti per bocca o inserito nel retto. La Azatioprina o 6-mercaptopurina sono immunomodulatori e aiutano a ridurre la necessità di corticosteroidi e possono aiutare a guarire alcune fistole.

Gli antibiotici possono essere usati per ascessi o fistole. Infliximab (Remicade) e Adalimumab (Humira) sono potenti farmaci anti-infiammatori che vengono utilizzati per i casi gravi. La chirurgia può essere necessaria per la malattia che non risponde ai farmaci.

La malattia di Crohn non è contagiosa. Anche se la dieta può influenzare i sintomi nei pazienti con malattia di Crohn, è improbabile che la dieta sia responsabile della malattia

...