Endocardite (infezione della valvola cardiaca)


Petto | Cardiologia | Endocardite (infezione della valvola cardiaca) (Disease)




Endocardite è uninfezione dellendocardio o delle valvole cardiache. L’eendocardio è la membrana che riveste la superficie interna del cuore.

Cause e fattori di rischio

Endocardite può verificarsi in persone che hanno pre-esistenti malattie cardiache. Senza cure mediche, linfezione può gravemente danneggiare o addirittura distruggere le valvole cardiache. Alcune procedure dentali e chirurgici aumentano il rischio di endocardite perché i batteri possono essere introdotti nel flusso sanguigno. Lendocardite è anche conosciuta come endocardite infettiva o endocardite batterica.

Un cuore normale ha un rivestimento liscio, rendendo difficile ai batteri attenersi ad esso. Tuttavia, le persone con malattia cardiaca congenita possono avere una superficie ruvida sul rivestimento del cuore causato da pressione e da unapertura anomala o di una valvola che perde. Anche dopo lintervento le zone ruvide possono presentarsi a causa della formazione di tessuto cicatriziale. Queste aree ruvide allinterno del cuore sono invitanti, luoghi per i batteri per la loro riproduzione.

I pazienti con endocardite possono formarsi:

(1) febbre,

(2) affaticamento,

(3) brividi,

(4) debolezza

(5) dolori alle articolazioni e ai muscoli,

(6) sudorazione notturna,

(7) edema (raccolta di liquido) in una gamba (s), dei piedi (piedi), e laddome,

(8) malessere,

(9) mancanza di respiro, e

(10) di tanto in tanto, sparse di piccole lesioni cutanee.

Diagnosi e trattamento

Le opzioni di trattamento comprendono: da quattro ad otto settimane di antibiotici, farmaci che fluidificano il sangue - farmaci come laspirina o warfarin vanno bene per il trattamento di coaguli di sangue, un intervento chirurgico per riparare i gravi danni al tessuto cardiaco, un intervento chirurgico per riparare o sostituire il cuore gravemente danneggiato, le valvole e i dispositivi cardiaci quali valvole cardiache protesiche.

...