Entamoeba histolytica (ameba infezione)


Addome | Gastroenterologia | Entamoeba histolytica (ameba infezione) (Disease)


Entamoeba histolytica è un protozoo parassita anaerobico, parte del genere Entamoeba. Prevalentemente infettati sono gli esseri umani , E. histolytica è stimato infetti circa 50 milioni di persone in tutto il mondo. In precedenza, si è pensato che il 10% della popolazione mondiale sia stata infettata, ma queste cifre sono antecedenti il riconoscimento che almeno il 90% di queste infezioni sono dovute a una seconda specie, E. dispar. Mammiferi come cani e gatti possono essere infettati transitoriamente, ma non contribuiscono in modo significativo alla trasmissione.

Uninfezione da parte del parassita, Entamoeba histolytica, può causare infiammazione dellintestino. Una persona con amebiasi extraintestinali ha linfezione da questo parassita nei tessuti al di fuori dellintestino. Il fegato è la posizione più comune per linfezione. La maggior parte dei casi sono trattati con successo con gliantibiotici.

L’amebiasi più comunemente colpisce giovani adulti di mezza età.

I sintomi di infezione del fegato da amebiasi extraintestinali è dolore in alto a destra dell’addome, febbre, brividi, ittero, perdita di appetito, affaticamento, sudorazione eccessiva, e perdita di peso. I sintomi di infezione del polmone e al torace da amebiasi extraintestinali comprendono tosse produttiva, dolore al petto, congestione al petto e difficoltà di respirazione.

Cause e fattori di rischio

La trasmissione avviene per ingestione di cisti negli alimenti o acqua contaminati, o da persona a persona di contatto. Amebiasi è causa di diarrea tra i viaggiatori verso i paesi in via di sviluppo. E causata da un parassita noto come Entamoeba histolytica che infetta lintestino.

Diagnosi e trattamento

Trattamento per amebiasi extraintestinali include farmaci per il dolore, farmaci per controllare nausea, antibiotici e paracetamolo o farmaci anti-infiammatori per il dolore e il controllo la febbre. La chirurgia può essere richiesta per il trattamento di un ascesso al fegato.

...