Febbre di origine sconosciuta


Generale o Altro | Medicina d'emergenza | Febbre di origine sconosciuta (Disease)


Febbre di origine ignota si riferisce ad una condizione in cui il paziente ha una temperatura elevata, ma nonostante le indagini di un medico nessuna spiegazione è stata trovata.

Cause e fattori di rischio

Anche se non si trova la causa iniziale potrebbe essere il risultato di infezioni, tumori o di una malattia autoimmune.

La presenza di febbre superiore a 38,3 C (101 F) per più di tre settimane senza un motivo specifico viene chiamato FUO. Numerosi test diagnostico possono determinare la causa nella maggior parte dei casi di FUO. FUO possono essere correlati a infezioni come HIV o altre infezioni virali, tumori o malattie infiammatorie croniche come la sarcoidosi.

Tubercolosi extrapolmonare è la causa più frequente di FUO. Ipertermia indotta da farmaci, come sintomo solo di una reazione avversa ai farmaci, deve essere sempre considerata.

Granulomatoses disseminata come la tubercolosi, istoplasmosi, coccidioidomicosi, blastomicosi e sarcoidosi sono associati alla FUO. I linfomi sono la causa più comune di FUO negli adulti.

Diagnosi e trattamento

Una storia e un esame fisico verrà eseguita. Le prove di laboratorio e di immagini verranno fatte per cercare la fonte dell’ infezione o la causa infiammatoria della febbre.

Il trattamento comprende: antipiretici (paracetamolo, ibuprofene), il trattamento della causa sottostante quando si trova tra cui antibiotici ad ampio spettro.

...