Di emergenza ipertensiva (pressione arteriosa)


Petto | Medicina d'emergenza | Di emergenza ipertensiva (pressione arteriosa) (Disease)




Una crisi ipertensiva è un aumento della pressione del sangue che può portare a un ictus. Pressione estremamente alta - una pressione sistolica di 180 millimetri di mercurio (mm Hg) o superiore o una diastolica (numero basso) la pressione arteriosa di 120 mm Hg o superiore – comporta danni ai vasi sanguigni . Essi si infiammano e possono perdere liquidi o di sangue. Come risultato, il cuore può non essere più in grado di pompare sangue in modo efficace.

Segni e sintomi di una crisi ipertensiva possono essere pericolosi per la vita e possono comprendere: grave dolore al petto, mal di testa, accompagnato da confusione e visione offuscata, nausea e vomito, ansia grave, mancanza di respiro, convulsioni, assenza di reazione.

Cause e fattori di rischio

Cause di una emergenza ipertensiva includono: dimenticare di prendere il farmaco la pressione arteriosa, ictus, attacco cardiaco, insufficienza cardiaca, insufficienza renale, rottura delle principali arterie del corpo (aorta), interazione tra farmaci, convulsioni durante la gravidanza (eclampsia).

Una crisi ipertensiva è divisa in due categorie: di urgenza e di emergenza. Nella crisi ipertensiva urgente, la pressione del sangue è molto alta, senza danni agli organi. Nella una crisi di emergenza ipertensiva, la pressione del sangue è molto alta e ha causato danni agli organi. Una crisi di emergenza ipertensiva può essere associata a complicanze potenzialmente letali.

Diagnosi e trattamento

Il trattamento per crisi ipertensiva può comprendere il ricovero ospedaliero per il trattamento con somministrazione orale o per via endovenosa (IV) farmaci.

...