Emorragia intracranica (sanguinamento cervello)


Testa | Patologia | Emorragia intracranica (sanguinamento cervello) (Disease)




L’emorragia intracranica AAN è unemorragia, o sanguinamento, allinterno del cranio.

I sintomi di una emorragia cerebrale può variare. Esse dipendono dalla posizione del sanguinamento, la gravità del sanguinamento, e la quantità di tessuto affetto. I sintomi possono svilupparsi improvvisamente o nel tempo. Essi possono progressivamente peggiorare o appaiono improvvisamente.

Se si presentano uno qualsiasi dei seguenti sintomi, si può avere una emorragia cerebrale. Si tratta di una minaccia per la vita. I sintomi includono:

(1) un improvviso mal di testa grave

(2) crisi con nessuna precedente storia di convulsioni

(3) debolezza in un braccio o una gamba

(4) nausea o vomito

(5) diminuzione della vigilanza; letargia

(6) i cambiamenti nella visione

(7) formicolio o intorpidimento

(8) difficoltà a parlare o comprendere un discorso

(9) difficoltà a deglutire

(10) difficoltà di scrittura o lettura

(11) la perdita delle abilità motorie, come tremori alle mani

(12) perdita di coordinazione

(13) perdita di equilibrio

(14) un alterato senso del gusto

(15) perdita di coscienza

Cause e fattori di rischio

L’emorragia intracranica si verifica quando un vaso sanguigno allinterno del cranio si rompe ho presenta perdite. Può derivare da trauma fisico (come avviene nel trauma cranico) o cause non traumatiche (come avviene in ictus emorragico) quale un aneurisma. Terapia anticoagulante, così come disturbi nella coagulazione del sangue possono aumentare il rischio che una emorragia intracranica si verificherà.

Ci sono diversi fattori di rischio e le cause di emorragie cerebrali. I più comuni sono:

(1) Trauma cranico. Infortuni è la causa più comune di sanguinamento nel cervello per i minori di 50 anni.

(2) Lalta pressione sanguigna. Questa condizione cronica può, per un lungo periodo di tempo, indebolire le pareti dei vasi sanguigni. Non trattata lipertensione arteriosa è una delle principali cause evitabile di emorragie cerebrali.

(3) Aneurisma. Questo è un indebolimento nella parete di un vaso sanguigno che si gonfia. Può scoppiare e sanguinare nel cervello, portando a un ictus.

(4) anomalie dei vasi sanguigni. Carenze nei vasi sanguigni allinterno e intorno al cervello può essere presente alla nascita e diagnosticato solo se i sintomi si sviluppano.

(5) angiopatia amiloide. Questa è unanomalia delle pareti dei vasi sanguigni che a volte si verifica con linvecchiamento. Essa può causare piccoli, sanguinamenti inosservati prima di causarne una grande.

(6) sangue o disturbi emorragici. Emofilia e lanemia falciforme può contribuire a diminuiti livelli di piastrine nel sangue.

(7) Malattie del fegato. Questa condizione è associata con l’aumentato sanguiname...