Degenerazione maculare


Occhi | Oftalmologia | Degenerazione maculare (Disease)




Degenerazione maculare senile (AMD) è una condizione medica che di solito colpisce gli adulti più anziani e comporta una perdita della vista al centro del campo visivo (la macula), a causa dei danni alla retina. Essa si verifica in una forma secca e umida . Si tratta di una delle principali cause di cecità e ipovisione negli adulti e anziani (> 50 anni). La degenerazione maculare può rendere difficile o impossibile leggere o riconoscere i volti, anche se la visione periferica rimane abbastanza attiva.

La macula è la zona centrale della retina, che fornisce la visione più dettagliata centrale.

Nella forma secca (nonexudative) i detriti cellulari chiamati drusen si accumulano tra la retina e la coroide e la retina può staccarsi. Nella forma umida (essudativa) che è più grave, i vasi sanguigni crescono dalla coroide dietro la retina, e la retina può anche staccarsi.

Cause e fattori di rischio

La degenerazione maculare inizia con caratteristici depositi giallastri (drusen) nella macula, tra lepitelio pigmentato retinico e coroide sottostante. La maggior parte delle persone affette da questi primi cambiamenti (denominati maculopatia legata alletà) hanno una buona visione. Le persone con drusen possono col tempo sviluppare AMD. Il rischio è maggiore quando le drusen sono grandi e numerose e associate con disturbi nello strato di cellule pigmentate sotto la macula. Drusen grandi e morbidi sono relativi ai depositi di colesterolo elevati .

Anche se alcune distrofie maculari che riguardano individui più giovani sono a volte indicate come la degenerazione maculare, il termine si riferisce generalmente alla degenerazione maculare (AMD o DMLE).

Diagnosi e trattamento

Essa può essere trattata con coagulazione laser, e con un farmaco che blocca e inverte la crescita dei vasi sanguigni.

...