Mongolian spot


Pelle | Dermatologia | Mongolian spot (Disease)




Una voglia di mongolia nota anche come Mongolia blu, è congenita melanocytosis dermica ed è una benigna, piatta con bordi ondulati e la forma irregolare, scoperta sopra e prende il nome di Erwin Bälz mongoli. E anche estremamente diffusa tra gli asiatici Est, Sud-Est asiatici, polinesiani, nativi americani, africani e orientali. Scompare di solito in tre-cinque anni dopo la nascita e quasi sempre con la pubertà. Il colore più comune è il blu, anche se possono essere blu-grigio, blu-nero o marrone scuro.

Di tanto in tanto sono scambiati per lividi. E importante riconoscere che sono voglie, e NON contusioni.

I sintomi includono:

(1) Macchie blu o blu-grigio sulla schiena, glutei, base della colonna vertebrale, spalle e altre zone del corpo

(2) Zona pianeggiante, di forma irregolare e bordi poco chiari

(3) la struttura della pelle normale

(4) Le macchie sono di solito 2-8 centimetri

Cause e fattori di rischio

Sono comuni tra le persone con la pelle scura, come gli asiatici, Indiani, e discendenza africana. Sono segni della pelle non cancerogeni e non sono associati con la malattia. Le marcature possono coprire una vasta area della schiena.

Diagnosi e trattamento

Non sono necessari test. Il medico può diagnosticare questa condizione solamente con una visita della pelle. E nessun trattamento è necessario o consigliato.

Le macchie spesso svaniscono in pochi anni e spariscono quasi sempre con l’ adolescenza. Non ci sono complicazioni.

...