Overdose acetaminofene (tylenol)


Generale o Altro | - Altri | Overdose acetaminofene (tylenol) (Disease)




Paracetamolo è comunemente utilizzato senza prescrizione, l’overdose da paracetamolo è uno degli avvelenamenti più comuni nel mondo.

Gli effetti di un sovradosaggio possono variare, a seconda di una serie di fattori, tra cui il dosaggio e se è stato preso con altri medicinali, alcool o droghe.

Subito dopo aver preso una dose eccessiva di paracetamolo, la persona può non avere sintomi. Possono rimanere senza sintomi fino a 24 ore dopo lassunzione di una dose eccessiva.

Dopo questo periodo iniziale, i seguenti sintomi sono : nausea, vomito, non essere in grado di mangiare o di scarso appetito, dolori addominali. Il paracetamolo in caso di sovradosaggio può seriamente danneggiare il fegato. Se il danno è grave, un trapianto di fegato può essere necessario per salvare una vita.

Cause e fattori di rischio

Un sovradosaggio può verificarsi come risultato intenzionale o accidentale di un sovradosaggio. Il paracetamolo è un ingrediente comune in una vasta gamma di prodotti non soggetti a prescrizione e con prescrizione, e sovradosaggio accidentale è spesso il risultato di un mix di prodotti che contengono paracetamolo

Il risultato per qualcuno che ha un overdose di paracetamolo dipende in gran parte da tre fattori: la quantità di paracetamolo ingerita, i tempi del trattamento di emergenza, e la salute generale della persona.

Diagnosi e trattamento

Se il trattamento di emergenza è in ritardo, una insufficienza epatica può seguire. Linsufficienza epatica può significare un trapianto di fegato . In alternativa, se il trattamento di un sovradosaggio tossico è iniziato presto, la persona può recuperare senza problemi .

Iniziare con N-Acetilcisteina (NAC) è fondamentale se il paziente ha un elevato aspartato aminotransferasi (AST) e alanina aminotransferasi (ALT) o una concentrazione misurabile APAP.

Nel paziente che si presenta tra le 8-24 ore dopo lingestione acuta, è necessario iniziare la terapia NAC e valutare le prove di laboratorio di epatotossicità. Se sono confermate le prove di epatotossicità bisogna continuare la terapia NAC e consultare un centro antiveleni per una guida su un regime di trattamento.

La somministrazione NAC in casi di insufficienza epatica è stata associata ad una minore incidenza di edema cerebrale e il miglioramento della sopravvivenza. Pertanto, la terapia NAC deve essere iniziata se la preoccupazione esiste in attesa della conferma dal laboratorio .

...