Paronichia (infezione del letto ungueale)


Generale o Altro | - Altri | Paronichia (infezione del letto ungueale) (Disease)


Paronichia è uninfezione che si sviluppa lungo il bordo del unghia . Euna infezione comune e, se non trattata, può progredire ad una infezione più grave.

Ci sono due tipi diversi di paronichia, acute e croniche. La paronichia acuta di solito appare in una , zona con dolore gonfiore, calore e rossore intorno all’unghia , di solito dopo un infortunio alla zona. La paronichia cronica. Si tratta di uninfezione che di solito si sviluppa lentamente, causando graduale gonfiore, tenerezza e arrossamento della pelle intorno alle unghie. Di solito è causata da Candida o altre specie di lieviti (funghi). Spesso colpisce più dita della stessa mano.

Cause e fattori di rischio

Un paronichia acuta in genere è causata da uninfezione da batteri che invadono la pelle. Può anche derivare da mordere i bordi delle unghie o la pelle intorno alle unghie, raccogliendo la pelle vicino alle unghie .

Le persone che hanno maggiori probabilità di avere questa infezione sono quelli affetti da diabete o coloro che espongono le loro mani ai solventi chimici o acqua. Tali lavori comprendono , pulizia della casa, pulizie, odontoiatria, infermieristica, servizi di ristorazione e parrucchiere.

Un paronichia acuta provoca dolore pulsante, arrossamento, calore e gonfiore nella pelle intorno all’unghia. In alcuni casi, si forma una piccola raccolta di pus sotto la pelle vicino allunghia stessa. Una paronichia cronica di solito provoca sintomi meno drammatici rispetto a quella acuta. In genere, larea intorno all’unghia è tenera, rossa e leggermente gonfia.

Diagnosi e trattamento

Il medico può prescrivere antibiotici. Nei casi più gravi, il medico può tagliare e drenare la ferita con uno strumento affilato. Può essere necessario rimuovere parte dell’unghia. Se una persona ha la paronichia fungine, il medico può prescrivere farmaci antifungini. Tenere le mani asciutte e applicare uno sostanza essiccazione come la pittura di Castellani.

...