Inferiore posteriore arteria cerebellare

Testa | Neurologia | Inferiore posteriore arteria cerebellare (Disease)




La sindrome dellarteria cerebellare posteriore inferiore è un particolare tipo di collasso ed è causato dalla diminuzione del flusso sanguigno nella zona vertebrale posteriore della arteria cerebellare inferiore del cervello. Larea interessata del cervello è chiamata tronco cerebrale e pazienti hanno problemi di equilibrio e di lingua.

Questa sindrome è caratterizzata da deficit sensoriali, interessa il tronco (tronco) e l’estremità sul lato opposto del infarto e deficit sensoriali interessano il viso e nervi cranici sullo stesso lato dellinfarto. In particolare, vi è una perdita di sensibilità di temperatura sulla parte contro laterale (opposto) lato del corpo e omolaterale (stessa) lato della faccia. Questa scoperta è stata fatta attraversato la diagnosi della sindrome.

I sintomi clinici includono difficoltà di deglutizione, o disfagia, difficoltà di parola, atassia, dolore facciale, vertigini, nistagmo, sindrome di Horner, diplopia, mioclono . Il tratto spinotalamico è danneggiato, con conseguente perdita di dolore e sensazione di temperatura sul lato opposto del corpo.

Il danno al cervelletto o il peduncolo cerebellare inferiore può causare atassia. Danni alle fibre hypothalamospinal interrompe il relè del sistema nervoso simpatico e dà sintomi analoghi alla sindrome di Horner.

Nistagmo e vertigini, possono accadere, causati dal coinvolgimento della regione del nucleo Deiters e di altri nuclei vestibolari. Lesordio è solitamente acuto con vertigini grave. Il mioclono palatale può essere osservato dalle distorsioni del tratto centrale tegmentale.

Cause e fattori di rischio

L’arteria posteriore cerebellare inferiore (PICA), il più grande ramo dellarteria vertebrale, è uno dei tre principali fornitori arteriosi per il cervelletto, parte del cervello. L’occlusione della arteria posteriore inferiore cerebellare o uno dei suoi rami, o dellarteria vertebrale porta alla sindrome di Wallenberg, detta anche sindrome midollare laterale.

Diagnosi e trattamento

Un MRI e MRA è il modo migliore per stabilire la diagnosi. Gli esami del sangue e altri test possono essere effettuati in base alle risultanze degli esami ad immagini.

Non esiste una cura specifica, ma il trattamento ha lo scopo di ridurre i sintomi : laspirina, la terapia fisica, farmaci per il dolore, e altre terapie di supporto. ...



You can connect with us directly at anytime

You can connect with us through any social network (LinkedIn, Facebook, X/Twitter) - or else Easy & Quick way to connect via email us at « contact@iValueHealth.NET ».