Ipertensione polmonare


Petto | Pneumologia | Ipertensione polmonare (Disease)


Ipertensione polmonare (PH) è un aumento della pressione sanguigna nellarteria polmonare, vena polmonare o capillari polmonari, conosciuti come rete vascolare del polmone, i quali portano al respiro corto, vertigini, svenimenti, e altri sintomi, che sono tutti aggravati dallo sforzo.

Cause e fattori di rischio

Quando una causa di fondo per la pressione alta nei polmoni non è trovata, la condizione è chiamata ipertensione polmonare idiopatica (IPH).

Alcune persone con IPH possono avere un gene che è un fattore di rischio per lo sviluppo di ipertensione polmonare. Ma nella maggior parte delle persone con ipertensione polmonare idiopatica, non cè una causa riconosciuta.

Lipertensione polmonare causata da un altro problema medico è chiamata ipertensione polmonare secondaria. Questo tipo di ipertensione polmonare è più comune di quanto non sia lipertensione polmonare idiopatica. Le cause di ipertensione polmonare secondaria comprendono:

Sindrome di Eisenmenger, un tipo di difetto cardiaco congenito, provoca ipertensione polmonare. E più comunemente causata da un grande buco nel cuore tra le due camere cardiache inferiori (ventricoli), questo è chiamato un difetto del setto ventricolare (VSD). Questo buco nel tuo cuore fa sì che il sangue circoli in modo anomalo nel tuo cuore. L’ossigeno del sangue (globuli rossi) si mescola con il sangue povero di ossigeno (sangue blu). Il sangue ritorna ai polmoni invece di andare al resto del corpo, aumentando la pressione nelle arterie polmonari e causando l’ipertensione polmonare.

Diagnosi e trattamento

L’ipertensione polmonare può essere una malattia grave con una tolleranza allesercizio marcatamente ridotta e una insufficienza cardiaca. Poiché lipertensione polmonare può essere di cinque tipi principali, una serie di prove devono essere effettuate per distinguere lipertensione arteriosa polmonare da venosa, ipossico, tromboembolici,.

Un esame fisico è effettuato per cercare i segni tipici ell’ipertensione polmonare. Questi includono toni cardiaci alterati, come ad esempio un suono ampiamente diviso del cuore S2 o la seconda, una P2 forte o la chiusura del suono della valvola polmonare (parte del secondo suono del cuore), (para) rigurgito sternale sollevamento, S3 possibili o terzo tono cardiaco e polmonare .

Altri segni di una elevata pressione venosa giugulare, sono l’edema periferico (gonfiore delle caviglie e dei piedi), ascite (gonfiore addominale a causa di un accumulo di liquido), reflusso.

Il trattamento dipende dalla causa.

...