Infarto renale (morte del rene)


Bacino | Urologia | Infarto renale (morte del rene) (Disease)


Infarto renale di solito si verifica in pazienti con aterosclerosi grave o malattie cardiache o, raramente, in associazione con malattie autoimmuni. Uno stato di ipercoagulabilità può contribuire all’ occlusione vascolare. Inizialmente l’infarto renale è di solito confuso con la nefrolitiasi e la diagnosi è spesso ritardata.

Cause e fattori di rischio

Avviene perché c’è una interruzione del flusso di sangue al rene. Un infarto renale può derivare da una serie di cause e devono essere distinti da nephronia lobare e tumori renali. Le cause di infarto renale sono: tromboembolia (più comune), dissezione aortica, dissezione dellarteria renale, displasia fibromuscolare (FMD), trauma, iatrogena. La arterythrombosis renale può essere spontanea o secondaria a trauma.

Diagnosi e trattamento

L’infarto renale è spesso diagnosticato in ritardo. La ragione è che i sintomi non sono specifici. I pazienti hanno spesso dolore addominale o ad un fianco. La diagnosi di infarto renale è suggerito da un elevato LDH. La diagnosi stessa è tipicamente realizzata con tomografia computerizzata.

Il trattamento dipende dalla causa dell’infarto. In più che il 90% dei casi, lembolo viene dal cuore, quindi il trattamento specifico sarà l’embolizzazione. Altre cause come il lupus eritematoso o la malattia da anti-fosfolipidi si curerà con l’uso di steroidi e terapia anticoagulante. Nei casi di idiopatica, una embolectomia chirurgica può essere necessaria. Una terapia intra-arteriosa trombolitica è stata provata con successo.

...