Orimune


Wyeth | Orimune (Medication)


Desc:

Orimune / vaccino antipolio orale (OPV) è un vaccino. Esso fa si che il sistema immunitario protegge l'utente da virus della polio. Orimune viene assunto per bocca in una serie di dosi separate. Il farmaco può essere somministrato direttamente dalla bottiglia, miscelato con alcuni liquidi o su un cubetto di zucchero. Altre dosi può essere somministrato il vaccino antipolio iniettabile (IPV). Tutte le dosi di vaccino devono essere prese prima di una protezione completa contro la poliomielite si verifica. ...

Side Effect:

In rari casi, la sindrome di Guillain-Barre è verificata dopo la somministrazione Orimune, anche se una relazione causale non è stata stabilita.

Lo shock anafilattico è verificato raramente dopo la somministrazione Orimune e si manifesta come orticaria, prurito, cute eritematosa, congiuntivite, e improvvisa stanchezza o grave. Cellulo-mediata, reazioni allergiche di tipo ritardato (prurito e rash) inoltre si sono verificati, ma sono meno gravi. La febbre può verificarsi anche...

Precaution:

Orimune non può essere come immunogeno nei pazienti anziani o nei pazienti affetti da immunosoppressione (congenita, acquisita o iatrogena). Inoltre, la produzione di particelle virus può essere potenziato nei pazienti immunodepressi, uso in modo Orimune non è raccomandato in questi individui. I pazienti con infezione da HIV possono ricevere l'iniezione vaccino antipolio (IPV) o una maggiore potenza-IPV, tuttavia, Orimune dovrebbe essere evitato.

I pazienti con evidenza di infezione virale (diarrea, vomito), non deve essere somministrato Orimune perché altri enterovirus nel tratto intestinale in grado di inibire l'immunità per prevenire la replicazione Orimune. Allo stesso modo, l'inoculazione Orimune deve essere rimandata nei pazienti con febbre o un'infezione respiratoria grave.

Iniezioni intramuscolari, in particolare antibiotici, devono essere evitati per almeno 30 giorni in pazienti che hanno ricevuto il Orimune o per 60 giorni in pazienti che hanno acquisito la malattia dal contatto con i soggetti vaccinati. Iniezioni intramuscolari sono stati associati ad un aumentato rischio di sviluppo di poliomielite paralitica nei pazienti trattati con iniezioni IM 30 giorni prima l'inizio della paralisi.

Durante la gravidanza e l'allattamento non è raccomandato l'uso di Orimune senza il parere del medico. ...