Copegus


Genentech | Copegus (Medication)


Desc:

Copegus in associazione con Pegasys (PegInterferone alfa-2a) è indicato per il trattamento di adulti affetti da epatite cronica C (CHC) infezione da virus che hanno malattia epatica compensata e non sono stati precedentemente trattati con interferone alfa.

Copegus deve essere assunto con il cibo. La dose raccomandata per il trattamento dell'epatite C cronica nei pazienti coinfettati con HIV è Pegasys 180 mcg una volta a settimana e Copegus 800 mg per via orale al giorno per una durata complessiva di 48 settimane per via sottocutanea, indipendentemente dal genotipo HCV. ...

Side Effect:

Le reazioni avverse più comunemente segnalate sono state reazioni psichiatriche, tra cui la depressione, insonnia, irritabilità, ansia e sintomi simil-influenzali, come stanchezza, piressia, mialgia, mal di testa e brividi.

Altre reazioni avverse gravi possono verificarsi, come ad esempio:il suicidio, ideazione suicidaria, psicosi, aggressività, ansia, abuso di droga e overdose, angina, disfunzione epatica, steatosi, colangite, aritmia, diabete mellito, fenomeni autoimmuni (ad esempio, ipertiroidismo, ipotiroidismo , sarcoidosi, lupus eritematoso sistemico, artrite reumatoide), neuropatia periferica, anemia aplastica, ulcera peptica, emorragia gastrointestinale, pancreatite. ...

Precaution:

Copegus / Pegasys deve essere usato con cautela in pazienti con: . Ridotta funzionalità renale, una storia di gravi disturbi psichiatrici, ad esempio la depressione, la malattia di cuore, storia di insufficienza cardiaca, attacco di cuore o battito cardiaco irregolare (aritmie), storia di gotta; co-infettati con HIV e assumendo farmaci antiretrovirali, in particolare se hanno anche un basso numero di CD4, bassi livelli di emoglobina nel sangue (anemia).

Non deve assumere questo medicinale se ha una grave malattia cardiaca, soprattutto se instabile o non controllata negli ultimi sei mesi, cirrosi epatica con complicanze (cirrosi scompensata), o epatica grave diminuzione, sono co-infetti da epatite C e l'HIV che hanno cirrosi epatica e da moderata a grave diminuzione della funzionalità epatica, malattie del sangue che coinvolgono problemi di emoglobina, come la talassemia, anemia falciforme.

Durante la gravidanza e l'allattamento non è raccomandato l'uso di questo farmaco senza aver consultato il medico. ...