Perdita di memoria (confusione)


Testa | Neurologia | Perdita di memoria (confusione) (Symptom)


Descrizione

La perdita della memoria può essere parziale o totale, ed è normale, quando avviene con l'invecchiamento. Improvvisa perdita di memoria è di solito un risultato di un trauma cerebrale e può essere permanente o temporanea. Quando è causata da patologie come Alzheimer, la perdita di memoria è graduale e tende ad essere permanente.

I sintomi di perdita di memoria variano da persona a persona, ma possono includere: dimenticare date e nomi, iniziare un compito, ma poi dimenticare lo scopo di esso, perdersi facilmente, ripetere le cose più e più volte, a volte nella stessa conversazione, e difficoltà nelle attività quotidiane come la guida o la cottura. Di solito si verificano gradualmente e possono variare di intensità a seconda della causa della condizione. Confusione o vigilanza diminuita possono essere il primo sintomo di perdita di memoria e anche di malattie gravi, in particolare negli anziani.

Cause

Traumi del cervello non sono l'unico fattore che può causare perdita improvvisa della memoria. Essa può apparire come un effetto collaterale di statine che vengono utilizzate come trattamento per l’ ipercolesterolemia. Principali cause di perdita improvvisa di memoria sono tratti. Altre cause sono malattie di lunga durata e ricorrenti come la meningite o l'epilessia. In entrambi i casi la perdita di memoria temporanea o permanente può anche derivare da squilibri chimici, esposizione a sostanze tossiche, allergie, carenze vitaminiche (come quelle causate da alcolismo), o estreme malattie mentali.

...