Cecità


Occhi | Oftalmologia | Cecità (Symptom)


Descrizione

La cecità è una condizione di mancanza di percezione visiva dovuta a fattori fisiologici o neurologici, l'incapacità di vedere. In senso stretto la parola cecità denota la condizione di buio totale della visione, con l'incapacità di una persona di distinguere le tenebre dalla luce in entrambi gli occhi.

Cause

La cecità può derivare da lesioni, malattia o degenerazione al bulbo oculare, al nervo ottico o ai percorsi che collegano l'occhio al cervello, o nel cervello stesso. Uveite e cataratta sono altre comuni cause di cecità. L'opacità della cornea può derivare da sindrome di Sjögren, carenza di vitamina A, danni chimici, infezioni e lesioni. Un'ulcera corneale può causare cecità dovuta alla cicatrizzazione della cornea. Diabete mellito, ipertensione, o altre lesioni possono causare sanguinamento nella cavità del bulbo oculare e la conseguente perdita della visione. Sanguinamento nel fluido davanti alle lenti o dietro il vitreo può anche comportare la perdita della vista.

Altre condizioni che possono causare cecità sono: glaucoma; occlusione dell'arteria retinica o occlusione della vena retinica, l'età della degenerazione maculare senile, retinopatia, distacco di retina, tumori quali il retinoblastoma e il melanoma maligno ed emorragia retinica. La cecità può verificarsi in associazione con condizioni quali ritardo mentale, disturbi dello spettro autistico, paralisi cerebrale, problemi di udito, ed epilessia. Le persone affette da albinismo hanno spesso perdita della vista, anche se pochi di loro in realtà non possono vedere.

Diagnosi e trattamento

La cecità viene diagnosticata tramite test di acuità visiva in ciascun occhio singolarmente e misurando il campo visivo o la visione periferica. I pazienti possono avere cecità monolaterale (in un occhio) o cecità bilaterale (in entrambi gli occhi). Le informazioni storiche riguardanti la cecità possono essere utili per diagnosticare la causa di cecità.

Il trattamento dipende dalla causa sottostante. Se la perdita della vista non può essere corretta, il paziente può essere registrato legalmente come cieco o ipovedente. ...