I disturbi visivi (perdita della vista)


Occhi | Oftalmologia | I disturbi visivi (perdita della vista) (Symptom)


Descrizione

I disturbi visivi sono anomalie della vista. Disturbi visivi associati a disturbi neurologici spesso includono visione doppia (diplopia), in movimento o visione offuscata dovuta al nistagmo (rapidi movimenti involontari degli occhi), riduzione dell'acuità visiva, riduzione del campo visivo, e perdita parziale o totale della vista come nel papilledema, un gonfiore del disco ottico, o la cecità.

I disturbi visivi sono spesso sintomi di altri disturbi, in particolare i disturbi neurologici, ma possono anche verificarsi a causa di disturbi muscolari, malattie vascolari, cancro o traumi. Inoltre malattie come diabete e ipertiroidismo possono contribuire alle anomalie visive. Alcuni disturbi visivi derivano da condizioni congenite che sono spesso ereditarie.

Cause

Alcune cause comuni di perdita della vista includono traumi oculari, opacità del cristallino (cataratta), aumento della pressione oculare (glaucoma), danni alla retina a causa di diabete (retinopatia diabetica), ripartizione della parte centrale della retina (degenerazione maculare dovuta all'invecchiamento) , distacco della retina, infiammazione del nervo ottico (neurite ottica), e ictus. Alcuni farmaci possono alterare la vista. ...