Feci acquose (diarrea)


Natica Retto | Gastroenterologia | Feci acquose (diarrea) (Symptom)


Descrizione

La diarrea è la situazione anomala in cui il paziente elimina spesso feci non formate, accompagnate da incompleta digestione del cibo ingerito. Malattie dell'apparato digerente sono al secondo posto per frequenza dopo le malattie delle vie aeree. Sono pericolose perché in alcuni casi causano disidratazione rapida e morte del corpo del paziente, in poche ore dalla comparsa dei primi sintomi. Diarrea acuta colpisce prevalentemente le popolazioni nei paesi in via di sviluppo (Africa, Asia, America Latina), in particolare i bambini di questi territori, ed è la principale causa di morte. La diarrea impedisce la digestione e l'assorbimento nel tratto digerente, causando malnutrizione in questo modo, accompagnata dalla diminuzione della resistenza contro le infezioni opportunistiche.

Cause

La diarrea può essere dovuta a cause digestivi o extradigestive. Cause digestive di diarrea sono: malattie infettive e parassitarie, diseses pancreatici, malassorbimento. Cause di diarrea extradigestive sono: forti emozioni, sistema endocrino o cause renali. La diarrea può essere vista come un meccanismo mediante il quale il corpo cerca di rimuovere un fattore dannoso, raggiunto all'interno del tubo digerente; i movimenti intestinali saranno accelerati, con conseguente inefficiente assorbimento di acqua e incompleta digestione del cibo (con l'avvento di malnutrizione); nello stesso tempo aumenta la quantità di secrezioni intestinali. In alcuni casi manifestazioni gastrointestinali possono accompagnare l'eliminazione di feci, sangue, pus o muco.

La diarrea si verifica quando gli agenti patogeni (batteri, virus o funghi), riescono a superare i meccanismi di difesa del corpo. Per il trattamento e la corretta diagnosi è importante capire questi fattori di aggressione sul tratto digestivo. L'agente patogeno raggiunge il tratto digestivo con l'assunzione di cibo. Per esempio, 10-100 batteri Shigella sono sufficienti a causare diarrea. Alcuni batteri si diffondono attraverso il contatto interpersonale (Giardia, Shigella, Entamoeba) e altri si moltiplicano negli alimenti fino a quando si sviluppa dose infettiva (Salmonella).

Diagnosi e trattamento

L'esistenza di una sindrome diarroica richiede indagini per chiarire l'eziologia: copro-parassitologico esame delle feci, rettoscopio, colonscopia, o clistere, test di funzionalità Barite per valutare l'assorbimento nell'intestino e la funzione del pancreas. ...